venerdì 13 marzo 2009

12

Riflessioni. Partendo dai cani e arrivando alla violenza in famiglia e agli imprenditori scellerati.


Oggi, al supermercato, ho sentito una signora che diceva di avere il terrore dei cani, perché 'ci sono tanti cani cattivi in giro, basta aprire il telegiornale..'.
Notoriamente e geneticamente incapace di farmi gli affari miei, le ho spiegato che "i cani 'cattivi' ci sono sempre stati... non è che la faccenda sia peggiorata oggi solo perché ne parlano... e ho aggiunto che spesso si mettono in evidenza le aggressioni da parte dei canii per evitare di parlare di altro, per attirare l'attenzione su quello e non su notizie ben più importanti.
Risultato zero, anzi.
Deve avermi preso per pazza.
Era inutile che mi mettessi a spiegare che di solito non sono i cani (tranne alcune eccezioni, purtroppo) a essere feroci, ma quei dementi che li usano come armi e prendono razze a rischio (per favore, a rischio tra virgolette, parlo solo di razze dotate di un carattere particolare e di fauci e muscoli che possono creare grossi danni) per rivalersi, fuori dalla porta di casa, di una vita sfigata, per acquisire importanza e magari spacciare in tutta tranquillità.

Inutile anche spiegarle che sono stata aggredita - da piccola - da un pastore tedesco che per mordermi ha strappato la catena che lo legava a un albero, come pure da un bassotto idiota, ma che non per questoi pastori tedeschi sono belve feroci e i bassotti degli idioti.
Che i pitbull vengono utilizzati tanto per la pet therapy, quanto per le rapine.
Che il signor Karl Friedrich Luis Dobermann, un esattore delle tasse (così dicono) ha creato questa razza alla fine dell'800 per avere una 'guardia affidabile che lo accompagnasse nella riscossione crediti', ma che questa razza è una razza equilibrata, socievole e purtroppo vittima di leggende metropolitane folli?

Avrebbe solo detto: 'eh vede? ho ragione io.'.

L'altro giorno sentivo parlare di rumeni. Più o meno stesso discorso: i rumeni sono tutti delinquenti, assassini, stupratori (un tempo c'erano i marocchini, poi gli albanesi, a fare da parafulmini, ora è il turno dei rumeni. Gli zingari mantengono comunque il primato tuttora. Capri espiatori perfetti).
Con questo non pensiate che io sia buonista.
Tutt'altro. Ma odio i processi alle streghe.

Come mai si parla sempre troppo poco di violenze familiari praticate da italiani:
mariti sulle mogli
padri sui figli
nonni sui nipoti
amici di famiglia su bambini-adolescenti
preti, campanari su ragazzini che frequentano la parrochia...
Sapete che la nostra splendida ministra, saggista di 'Stelle a destra', ha dimezzato i finanziamenti alle case protette per le donne che hanno subito violenza?


Come mai a Parma stanno già dimenticando il buon Calisto Tanzi (lui è in via di beatificazione: ormai vive in chiesa!) e tutti gli altri imprenditori e dirigenti bancari scellerati?

E soprattutto: come mai la nostra giurisprudenza, spesso, non riesce a punire i colpevoli come dovrebbe?

E' un discorso confuso, lo so, ma sono talmente arrabbiata che non riesco a connettere.

sopportatemi.
supportatemi...

12 commenti:

Mik ha detto...

Ma di che diavolo vai cianciando???

api ha detto...

del fatto che la gente guarda il dito e perde di vista la luna, idiota.

Mik ha detto...

Ma quale dito???

Mik ha detto...

Direi che è arrivato il momento di togliere un po' di puttanate dalla barra laterale. C'è troppo affollamento.

api ha detto...

togli la locandina, sì.

api ha detto...

togli anche il link al tuo blog.
hahahahahahahahahahahahahaha.

api ha detto...

non togliere il mio badge, se no ti pelo.

Mik ha detto...

Tolti!

api ha detto...

sì, sì. adesso è più carino.

api ha detto...

oh là. adesso sì.

Massimo ha detto...

Sul modo di dare notizie, sui capi espiatori e sulla violenza, ti mando un paio di links per e-mail

Vlad ha detto...

e poi il telegiornale non si 'apre'...
'...basta accendere il televisore e guardare un telegiornale...'

Archivio blog