mercoledì 31 dicembre 2008

3

I've seen things...



I've seen things you people wouldn't believe. Attack ships on fire off the shoulder of Orion. I watched C-beams glitter in the dark near the Tannhauser gate. All those moments will be lost in time... like tears in rain... Time to die.
7

Videomessaggio di Mik al popolo di MaKiTeVole


video


TESTO DEL MESSAGGIO


Care italiane, cari italiani, cari nani Didi e Lorenzo,

È con vivo piacere che traccio insieme a voi il bilancio di un anno, che ci ha visti impegnati in prima fila nella difesa della cultura e della letterarietà.

L’anno che sta per cominciare dovrà essere per noi tutti un anno di sforzi e di riflessioni, un anno di attesa e di riverberi.

Il futuro ci appartiene, il passato ci appartiene, il presente ci sfugge mentre cerchiamo di coglierne il senso, e la gente ci guarda per strada e ci ride dietro, e il pianeta va allo sfascio.

Ma a questo gioco al massacro io non ci sto!

Per ridurre il consumo di acqua, prometto solennemente che mi laverò una sola volta a settimana.

Per ridurre il consumo di gas, mangerò solamente scatolette di cibo per gatti.

Per ridurre il consumo di elettricità, userò il computer portatile di mio fratello.

Sono dei piccoli gesti per noi uomini e donne di MaKiTeVole, ma in un mondo di puzzoni come questo, noi sapremo continuare a distinguerci e divertirci.

Viva l’Italia, viva la Repubblica, viva MaKiTeVole!

7

e l'ultimo dell'anno non può mancar...






AUGURI DA MAKITEVOLEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE
15

Giochino coglionata di fine anno...



E' talmente stupido che, adeguandomi alla moda lanciata da Mik, mi sono messo gli occhiali scuri perché mi vergogno... Oltre che per il fatto che questo nuovo sfondo, per un essere della notte, è abbagliante!...

Indovinello:
QUALE E' IL CONTRARIO DI ABONDANTEMENTE?

Caro popolo di letterati MKTV, avete pochi minuti per trovare la soluzione
6

Il calendario 2009 di Mik - L'uomo per tutte le stagioni



So che specialmente le lettrici fremevano nell'attesa di entrare in possesso del mio calendario 2009, per cui eccolo qui, pubblicato per tutti.
Vi farò compagnia nel corso del 2009, mostrando di saper coniugare la bellezza alla vitalità, la sensualità alla disponibilità, la forfora ai chili in eccesso.
Non potrà mancare nei vostri uffici e nei vostri studi di consulenza immobiliare.
Qui troverete il calendario, da scaricare e stampare.
10

Accendete la luce! - Racconto di fine anno della socia Catia

« Accendete la luce! », questo è l’ordine categorico impartito dall’Apiregina ai collaboratori del regno di MKTV. Appunto, MKTV.
C’era una volta una pagina vuota… In un bel giorno d’estate vi fu dipinto un regno governato dall’astuta Anna Pia Fantoni, detta anche Maria Pia, detta anche Api, la quale si autoproclamò a suffragio personale Presidentessa del MKTV. Festeggiò con del Prosecco di Valdobbiadene tediando gli umili lettori con un discorso estrapolato dalla sua unica opera letteraria: “ Ti ho trovata”. In quell’occasione, incaricò come suoi soci e consiglieri a latere del suo nobile scranno, un tale Mik Chiricozzo, nerboruto ragazzo siciliano. Si narra che il giovine prima di salire nel regno di MKTV, soleva passare le sue giornate in quel di Cinisi, dove dalla sua terrazza fronte mare e aeroporto civile, seduto su una comoda sdraio importata dalla Cina, scrutava il cielo con la fervida intenzione di fotografare aerei di linea. Questo continuo bivaccare sotto l’inquinamento atmosferico e acustico aeroportuale, fu la causa del precoce imbiancamento del pelo selvaggio del buon Mik, nonché motivo della fissità del suo sguardo allucinato. La magnanima Apiregina lo destinò alla destra del padre, nell’Olimpo di MKTV, diventando anch’egli un mito del regno. Il padre in questione è un tale Vlad detto anche Belfagor, luciferino fantasma nonché marito della regnante, che con un matrimonio lampo e riparatore, lo salvò a quanto pare dai gironi infernali architettati dai vari Renzo Piano, Sottsass e Fucksas. Si ritrovò libero, ma fare il principe consorte gli andava stretto. Sovente è in preda a deliri di onnipotenza intellettuale, inondando il regno con insulsi indovinelli, rebus letterari e progetti architettonici di dubbia provenienza, scatenando l’ira della Regina. Il gossip del regno parla di letti separati. E’ un dato di fatto che i due si avvicendano sulle pagine di MKTV - lei di giorno e lui di notte - avvalorando la tesi della plebe secondo cui il matrimonio non sarebbe mai stato consumato.
Alla sinistra dell’Apiregina siede la consigliera Catia, dea delle zeppe e dei tacchi a spillo, patrona dei polpi a testa piena e protettrice dei tangheri, addetta alla cyclette e al fitness. Ella si diverte a stuzzicare l’immaginario maschile emettendo versi in dialetto pugliese attirando naviganti da ogni dove. Delizia il regno di appetitose ricette, battute salaci e parolacce sconvenienti. Famosa anche per la sua sconfinata ammirazione per Silvio Berlusconi che le è valsa l’esilio più volte. Indimenticabili le sue risse con il socio Mik, per cui si è autosospesa (si fa per dire, tutta scena) per un periodo breve dal regno e che le è valso un Oscar per la migliore interpretazione drammatica al festival cinematografico di MKTV presieduto da Hagakure. L’Apiregina come dono natalizio le ha offerto pubblicamente la reinvestitura come socia, unitamente al rinnovo del permesso di soggiorno, formalizzati con un comunicato stampa di recente pubblicazione.
Nel regno di MKTV si avvicendano giornalmente personaggi particolarmente curiosi e affezionati al regno in maniera particolare, quali…
Maria detta anche Fenice: ninfa milanese , protettrice dei pianoforti e dei gatti siamesi. I suoi passaggi evocano profumi di sapone di Marsiglia (famosa per le sue innumerevoli lavatrici),e per le tracce cinematografiche.
E’ in cerca da tempo di qualcuno con cui correre e di qualcuno che condivida il piacere delle letture di Grossmann, che a quanto pare, piace solo a lei.
Bianca Mereu dall’Olanda, detta anche Bianca Mereu, nota alle cronache di MKTV per aver dormito con un autografo di Fellini e per lavarsi regolarmente tutti i giorni. E’ la protettrice dei pensionati olandesi. I suoi miracoli sono stati filmati e raccolti in un DVD che MKTV allegherà in occasione delle celebrazioni del primo anno del Regno.
Rex, mito dell’ignoto e santo patrono dei Rolling Stones. In MKTV si è fatto notare per i giudizi alcolici e pungenti, e gli sferzanti attacchi al principe consorte Vlad. Ultimamente ha intrecciato una liason via etere con Catia, ma si sussurra che abbia avuto una relazione ante MKTV su altri forum più blasonati con l’Apiregina, la quale non nasconde il suo evidente ossequio per lui.
Hagakure, santo patrono del ciuffo alla Cesare Ragazzi. Nei suoi santini viene distribuita una foto con e senza occhiali da sole, e sempre in posizione trequarti come la Gruber. Le naviganti impazziscono per lui, ed al suo arrivo la Regina e la socia Catia lo accolgono con l’ormai celebre messaggio di benvenuto: “abbooonoooooooooooo!”.
Roberto Ben detto anche Ben, santo patrono degli acconti irpef, dei campanili che suonano a mezzanotte e degli editori a pagamento. La sua è una presenza discreta ma incisiva.
Giuseppe Granata detto Pino, protettore di Hollywood e di Paolo di Stefano. Si spaccia per fotografo e press agent. Ha arruolato negli ultimi tempi il socio Mik. Il giovane di Cinisi con un volo Palermo Milano con sedia sdraio al seguito, lo ha raggiunto nel suo studio meneghino.
Le ultime news narrano di un uomo che, seduto sulla terrazza del grattacielo Pirelli, in luogo degli aerei, fotografi piccioni viaggiatori. Le scie chimiche sono state sostituite dagli escrementi che in volo radente raggiungono il malcapitato fotoreporter. Questa la gavetta che gli ha imposto Pino Granata. La magnifica Apiregina accortasi delle dure condizioni di lavoro del povero Mik, lo accogle tutti i weekend nel suo eremo di Scurano, per restituire al ragazzo un pò di sanità mentale.
A quanto pare, tra mosche, tarsie, nutrie, lavastoviglie da caricare e due cani pelosi e grassi, l’aspirante paparazzo ritrovi un po’ di equilibrio, soprattutto quando viene rinchiuso nella stanza della musica assieme al principe consorte Vlad in preda a deliri jazzistici.
Pablo Peretti da Copenaghen, detto anche Pablo, protettore dei poeti scandinavi e dell’Ikea. Si muove con passo felpato e felino all’interno del regno. Affamato d’amore e provato da un dolore annunciato e che il tempo gli annunciato a pochi giorni dal Natale. Lui sa che niente muore, perché ciò che adesso non c’è più vive nelle sue parole, nei suoi pianti e nei suoi sorrisi, che ha condiviso con noi, e che dedicherà ogni volta che il profumo della vita risveglierà quella parte di lui che credeva morta.
Massimo Burioni detto Max, protettore della CEE, noto a Bruxelles per la sua passione per Romano Prodi. Celebri le sue risse politiche con Catia.

Insomma questo è il nostro regno, nel quale si sono avvicendati oltre i principali protagonisti di cui sopra, anche lievi tracce di passaggi che si chiamano Paola Calvetti, Valerio Varesi, Andrea Pinkerle, il socio n…. non ricordo, Daniela, Marco, Giulio, e quei forumisti di leggere e scrivere che ci leggono, eccome se ci leggono…

BUON ANNO A TUTTI, CHE SIA UN 2009 STREPITOSO SOTTO TUTTI I PUNTI DI VISTA!!!
La Socia Catia
10

per cominciare con i festeggiamenti...



Noi di MaKiTeVole
riponiamo le nostre speranze nel 2009!
3

Dove andremo a finire?... Forse dove vorremmo andare...



Altro che Las Vegas, a Parma abbiamo il Centro Torri!
Aldo Rossi, che non ho mai apprezzato come architetto progettista ma che è stato un grande teorico della architettura della città, ha realizzato l'unico centro commerciale che abbia un senso urbano. Il Centro Torri si pone come segnale alle porte della città e, devo ammetterlo, riesce anche a dare vita ad uno spazio interno gradevole e di carattere, seppur privo di controllo del dettaglio e dei materiali...
Molto più efficace Rossi nella trattazione metafisica; le cose migliori, oltre ai disegni e ai dipinti, sono l'orologio che porto al polso o al taschino e che possiede anche Apithepres, la caffettiera con cui di rado faccio il caffé (uso quasi sempre la napoletana che lo fa più buono...), il Teatrino del Mondo galleggiante ed effimero che venne ormeggiato in Laguna davanti a San Marco tanti anni fa, il Cimitero di Modena seppur oppresso da un inesorabile quanto prevedibile degrado...
Il povero Rossi se ne è andato ormai da diversi anni. E se vedesse questa foto si rivolterebbe nella tomba; anche se forse, a pensarci bene, questo era il destino che lui stesso aveva previsto per il suo turrito edificio. Come dire, una sorta di autoironia post mortem... (che fa quasi rima con Post modern). Quest'ultima è stupenda, mi è proprio venuta bene; la dedico a Rex...

martedì 30 dicembre 2008

0

si fa così...

Si fa così, impediti!!!
Ma è possibile che dopo una giornata di 107 ore in cui non sono neanche riuscito ad aprire la posta, ho chiuso due progetti urbanistici e ho cacciato quasi 10.000,00 euri di Cassa Nazionale Architetti, debba passare la notte sul blog per 'sistemare le cose' e... farmi un sacco di risate? Bravi tutti!

http://it.youtube.com/watch?v=15UcF1HE21U
5

la clinica degli animali


Il St. Tiggywinkles Wildlife Hospital è una clinica dove vengono curati solo animali selvatici. Si trova in Inghilterra, nel Buckinghamshire: ha aperto le porte ai fotografi per mostrare i suoi particolarissimi pazienti. Ecco dei cuccioli di volpe di due settimane (Emmevì)

0

gozzipz (mi ero persa un numero)


Ho scoperto di essermi persa un numero di Novella 2000.
Vi fo il bignamino, anche se le news non sono aggiornatissime.

- L'Alba ritorna con il principe Lanza di Scalea (il suo Giuseppe) e dice che si è dovuta rassegnare alla coppia aperta. D'altronde, dice "Oggi non mi interessa più avere un fidanzato ma una persona su cui contare e con cui avere un rapporto profondo ma leggero".

- Emanuele Filiberto litiga con Amedeo D'Aosta perché quest'ultimo non apprezza il suo voler partecipare a 'Ballando sotto le stelle'.

- Villari non molla la Rai e vorrebbe incontrare il suo primo amore, Barbara D'Urso. E' un tenerone, lui: si affeziona.

- La Mercedes Brezzo, governatrice del Piemonte, ha più di 16.000 libri. Più del nostro mentore Paolo Di Stefano? Dice che a casa le piace occuparsi della spazzatura, apparecchiare, caricare la lavapiatti.
10

Feisbuc

Mi sono iscritta a:

Giusy Ferreri, ora che novembre è finito piantala di rompere i coglioni!
http://www.facebook.com/home.php#/group.php?gid=52019732912&ref=mf


Prima che questa para-AmyWhinehouse smetta di rompere i maroni, ascoltatevela!!!!!!
http://www.youtube.com/watch?v=tnSmouEfEPE
24

Comunicato stampa

Il comitato MKTV si ricompone nella formazione primigena:
tre soci alla pari (Catia, Mik, Vlad - ordine alfabetico, non rompete!!!!)
una Presidentessa (la migliore del mondo) Apithebest...
18

va meglio?

Questa mattina
mi sono svegliata
o Catia ciao
Bianca ciao
Mary ciao ciao ciao!

Questa mattina
mi son svegliata
e ho trovato il fondo ner...

Ma quale orrore
ma che dolore
o Bianca ciao
Catia ciao
Mary ciao ciao ciao!

E l'ho cambiato
adesso è verde
e spero che vi pia-ce-rààààààààà.
2

Fiat lux...

Non cìentra Mik. Sono io che ho spento la luce; così per farvi abbaiare un po' alla luna...
Che la Presidentessa o Mik riaccendano pure!

lunedì 29 dicembre 2008

6

Le lune di Ben


11

Dedicato ai terroni di MaKiTeVole...



in particolare a chi capisce il berese.
3

per Bianca



Miiiiii com'è brutta!!!!!!
8

gozzipz


catia sei un'infamona!
stavo preparando la rassegna stampa per informarvi sulle newz del magico mondo dei vipz e tu dici che dormo sempre?!
vabbè, ti perdono.

1. Ivana ha chiesto il divorzio a rozzano il 27 agosto 2008, per cui quando lui ha partecipato all'isola dei famosi era già separato. bugiardissimo.

2. Madonna è ufficialmente una cabalista, ma forse va a passare il Natale a casa con figli ed ex marito 8fidanzato a Jemima Khan, ex fidanzata di Ugo Grant.

3. Ancelotti amava da quattro anni una ragazza rumena, ma ora è tornato a casa dalla moglie.

4. La Carfagna è MIOPE!!!! ecco perché sgrana sempre gli occhioni. porta sempre le lenti a contatto e le mancano dieci diottrie.

5. Francesca Senette ha un marito, una figlia, un labrador e dopo il terzo figlio si rifarà le tette (l'ha detto lei, non io.)

6. Ogni sera Francesco Vespa, il figlio di Bruno, gli fa i grattini sulla pelata.

7. La regina d'Inghilterra è un trans.
32

oggi ho aderito a:

http://www.utelit.it/petizione.asp

per abolire il canone rai!
25

autista


qualcuno ha ascoltato le mie preghiere: è arrivato l'autista a prendermi.
devo scappare.
0

Somewhere...

22

Comunicazione di servizio al resp. tecnico MKTV, dr. Lochircolo

mi piace la nuova veste del plop.
ma non puoi fare lo sfondo verde invece che azzurrino?
6

ma non smette mai?

e nevica.
e nevica.
e io devo uscire per forza.
e c'è un lato B di neve.
e un freddo becco.
e che 2 maroni.
Buongiorno a tutti.

domenica 28 dicembre 2008

22

Silenzio

8

Paolo di Stefano, un ringraziamento dovuto.


Caro Paolo,
Ti devo davvero ringraziare per avermi fatto entrare in un mondo speciale...
Grazie a Te sono rimasta in Leggere e Scrivere... il resto è arrivato di conseguenza.
MaKiTeVole è un tuo nipotino... che dire, sei nonno.
Ti auguro una ricarcia di energia e di pazienza per il 2009
e ti abbraccio forte forte forte forte insieme alla gang di MKTV!
Bacione
Api
5

ma...

... noi stiamo attaccando piatti alle pareti e voi vi scatenate?
ma com'è che quando sono IO al computer nessuno mi si fila e quando c'è (di rado) il sociomik partecipate tutti?!

vi leggerò dopo.
Cattivi.
7

Indovina chi viene a colazione...

Oggi avremo ospiti a colazione un bel gruppetto:
Eco, Arbasino, Cacciari, Obama, Sarkozy (naturalmente con signora...) e il nostro capo del Governo.
Vestiremo tutti in modo sportivo-informale, come si addice a noi signori di campagna.
Si tratteranno diversi argomenti interessanti, tipo 'la caccia del capriolo con l'Hummer a Scurano' e 'eventuali modifiche alla costituzione'; e parteciperemo tutti attivamente alla discussione, tranne uno degli invitati, l'unico a vestire l'abito scuro (un bel doppiopetto grigio scuro cucito a Napoli che porta sempre), perché è stato chiamato solo per servirere in tavola...
30

qual è...

... la canzone che odiate di più, quella che quando l'ascoltate vi fa venire voglia di tapparvi le orecchie, vi fa innervosire e vi chiedete perché l'autore l'abbia malauguratamente partorita?
Mik se dici 'A te' ti scuoio vivo.
28

a vlad, zucca dura

sabato 27 dicembre 2008

9

Senza re né regno - Domenico Seminerio


Senza re né regno è un modo di dire che ricorre spesso nel bel romanzo di Domenico Seminerio.

Sta a indicare la condizione, tanto spirituale quanto materiale, di chi si trova a vivere privo di riferimenti: e vede in questa mancanza di ordine e di regole un' opportunità, una possibilità, un'occasione da sfruttare per il proprio tornaconto. Un po' quello che accade al protagonista Stefano: fuggito dalla Sicilia dopo aver creduto agli ideali separatisti (e aver combattuto per essi) che per qualche tempo aleggiarono sulla nostra terra, approdato in un paesino del nord Italia per ricostruirsi un'esistenza, incontra un vecchio commilitone condannato al confino: e il richiamo della terra natale torna a farsi prepotente. Il ritorno a casa diventa quasi una sorta di educazione di un criminale (di quello che oggi si direbbe un fiancheggiatore o un colletto bianco, uno di quelli che stanno in quella zona grigia frequentata anche da pezzi di Stato...). Si ritrova dunque coinvolto, prima quasi contro voglia, poi con un ruolo attivo, in un'oscura trama che intreccia affari e politica nel panorama della Sicilia del dopoguerra, dove il sistema clientelare e l'incontro tra mafia e mala politica comincia a dare i propri frutti avvelenati.

La soluzione non lascia spazio all'ottimismo: tanto meno la tragica fine di Stefano può essere di alcuna consolazione. L'amarezza rimane in noi lettori, già abituati a considerazioni simili dai romanzi di Leonardo Sciascia, dove però il punto di vista è quello, solitamente, dell'uomo della legge che combatte la criminalità, mentre con Seminerio il punto di vista è quello di un aspirante criminale che non esita a sacrificare e a lasciar violare perfino la propria intimità pur di compiacere il potente di turno. Abilmente Seminerio fa risalire lo sfacelo odierno delle istituzioni regionali a quell'epoca di ricostruzione, di malaffare, di commistioni tra potere criminale e potere legittimamente eletto: ma eletto da chi, se non da quel medesimo potere criminale? Purtroppo le colpe vanno divise tra politici siciliani e politici nazionali, e la loro miopia unita ad una volontà predatrice senza confronti, e gli elettori siciliani, abituati a chiedere poco ai loro rappresentanti e a ottenere ancora di meno.

Ma le tristi riflessioni che la lettura di questo romanzo ci suscita vengono in parte mitigate dalla contentezza di aver scoperto un bravo scrittore, e un abile narratore di (fantasiosi) fatti di casa nostra.


25

casa Vladapi


Dopo soli 3 anni e mezzo dal trasloco stiamo aprendo cartoni cartoni cartoni...
e io vorrei buttare tuttooooooooooooo.
e litigo con vlad che vuol buttare nienteeeeeeeeeeeee

e voi vi divertite e ridete e ciarlate...
sigh.
3

Messaggio di fine anno

Non perdete l'appuntamento con il tradizionale messaggio a blog unificati di Mik!
Un messaggio di pace e di speranza indirizzato a tutti gli uomini di buona volontà e tutte le donne di bell'aspetto.
Non mancate (specialmente le donne).
24

Diamo a Bianca quel che è di Bianca...

Ad Api
.......

O dolce Pia di borgo Scurano
che MKTV tu presi per mano
ed eletta ti sei presidente
di questo blog un poco demente

ma ricco di gran simpatia
perché ideato, appunto, da Pia
dove comparve pure la Calvetti
che toh! fa rima con Simonetti

il marito tuo molto augusto
da ciò che capii pure bel fusto.
Beata te. Siete voi tutte maritate
non come me che ho le dita orbate

dalla nuziale e dorata vera
sebbene conti qualche primavera:
mi sono votata alla letteratura
e ohibò non divenni mai una sciura

ma son semplicemente accompagnata
da un giovine di bontade innata.
Pazienza. Se rinasco in altra vita
o dolce amica della terra avìta

giuro: vo' rinascere a Scurano
a coltivare pomi e biondo grano
amo per ora stare in questa landa
e come Lucia che lavorò in filanda

lavoro io ai miei tomi tanto belli
da rifilare a colti ed asinelli.
Che la vita mia sembra un romanzo
ma ora vo' a preparare il pranzo.

Stasera devo scrivere di amore
in modo tale da spezzare il cuore
e a pancia vuota non ragiono bene
senza cibarie so che sono pene.

Comportatevi da persone perbene.
6

Un presidente, c'è solo un presidente

Ad Api

Con quelle orecchie a punta
e quella faccia smunta,
con quegli occhiali spessi
e quei tuoi occhi lessi,
col panettone Motta
e lo spumante in coppa,
sei sempre tu la migliore,
al di là di ogni odore,
sei sempre tu la più brava,
al di là della tua bava,
sei sempre tu un'amica,
tra tante, la preferita.

Mik, Cinisi, 27/XII/2008
18

l'ennesima foto orrenda


Vi presento l'elfo Api, con orecchia a punta (prima a sinistra).
La mia bellezza si commenta da sola.

venerdì 26 dicembre 2008

3

Giochino 3


E questo chi è, chi è. chi è? E chi l'ha dipinto? Chi l'ha dipinto? Chi l'ha dipinto?
Forza, è facilissimo; e vale una Sambuca con la mosca e un torroncino.
Qualcuno vuole il caffè?
18

Chi paga rompe!

Si sa, c'è sempre chi guadagna dalle disavventure economiche altrui, ma il modo trovato da Katsuya Hara, un chiropratico di Tokyo, per lucrare sui guai del prossimo, gli dona quasi l'aura di benefattore. Hara ha trovato l'uovo di Colombo: dà alla gente di Tokyo la possibilità di prendersela con qualcosa. Questo qualcosa sono vasellame e una lastra di cemento armato, poiché Hara sostiene che non c'è niente di meglio che rompere qualcosa facendo un gran rumore per liberare la rabbia repressa e lo stress.
Quest'uomo è un genio: la gente va da lui, paga, e rompe piatti, bicchieri e vasellame. Dietro alla sua porta c'è la coda. Certo, ci domandiamo perchè la gente non si compri i piatti da sè e li rompa allegramente sul pavimento di casa propria, ma queste sono quisquilie.
E' importante invece sapere che il dottor Katsuya Hara ha nominato Pia Fantoni rappresentante per l'Italia del metodo pagaerompi.
Chi di voi fosse interessato, può recarsi a casa di Pia, e pagando una cifra modesta (5 euro), può rompere quello che vuole.
15

Peeling delicato


Vi delizierò con l'ultima sciocchezza che ho fatto (dieci minuti fa).
In preda al delirio di prendermi cura della mia pelle, ho sfregato (con forza) una pietra di argilla sul decolletè.
Il risultato: disastroso.
Brucia da bestia.

Mi è tornata in mente la figlia adolescente di un amico che, per togliere i brufoli dalla fronte, si era grattata con la carta vetrata ed era stata portata al pronto soccorso.

Ma io non sono adolescente... o sì?

Avete mai peccato di eccesso di zelo, ragazze?
Non so, tipo un impacco con mayonese, yogurt e tuorlo d'uovo sui capelli che poi non si risciacquava nemmeno con l'acido solforico (io sì).
O mandorle tritate finemente e sfregate sulla pelle del viso? (io sì).
37

Giochino 2...



Si continua con il giochino.
Caravaggio o Goya?
A più tardi...

giovedì 25 dicembre 2008

4

giochino natalizio...


Domani (quando leggerete sarà già oggi...) voi tutti, soci e amati frequentatori del blog, che avrete già smaltito l'abbiocco postprandiale dovuto alle 'esagerazioni' di oggi, mentre noi che oggi siamo stati sobri e misurati ce ne andremo a Mantova dal mio fratellissimo Giovanni a ripassare Leon Battista Alberti, Giulio Romano e Mantegna... e ad abbuffarci legittimamente di bolliti e creme, dovrete impegnarvi in questo giochetto anziché giocare al 'mercante in fiera':
a quale sublime dipinto appartiene il dettaglio dell'immagine?
Forza, è facile; si vince una fetta di panettone (ammesso che ne rimanga...).
1

Alba mistica



Sarignana-Parma, dicembre 2008
1

Babbo cattivo

16

Brisingr, C. Paolini

Mo' mi leggo questo libro, il terzo della trilogia di Eragon.
4

Auguri dalla Sicilia

Buon Natale da Mik e da Fritz (mentre la moglie è a letto influenzata...)
14

Povia è guarito!

Una piccola provocazione, che ha lanciato anche socioMik sul suo blog.

Come annunciato dagli amici di Soundsblog, dopo due anni dalla sua vittoria sul palco dell’Ariston e dopo l’ormai celebre 'amico' valso lo scorso anno il secondo posto ad Anna Tatangelo, Giuseppe Povia torna sul palco di Sanremo con una canzone dal titolo “Luca era gay“.

Il titolo del brano, inedito per regolamento, sembra già non lasciare dubbi sul tema trattato e sulle posizioni dell’autore. Effettivamente ricordiamo molto bene come Povia non sia del tutto nuovo a nette prese di posizioni pubbliche su questioni del mondo LGBT.

Ormai celebre è rimasta una sua intervista a Panorama in cui dichiarava:
“Gay non si nasce. Lo si diventa in base a chi frequenti. Anche io ho avuto una fase gay: è durata sette mesi, poi l’ho superata. E ho anche convertito due miei amici che credevano di essere gay e invece adesso sono sposati” non mancando di precisare che non esistono a suo parere famiglie lesbiche e gay e che le persone omosessuali non dovrebbero poter adottare dei bambini.

Ora da più parti arriva la segnalazione di una curiosa coincidenza: che il Luca della canzone con cui Povia tornerà nella città dei fiori sia proprio quel Luca di Tolve, l’ex gay di cui vi avevamo parlato un anno fa in merito alle teorie riparative del prof. Joseph Nicolosi? Noi siamo ovviamente in buona fede, ma hai visto mai i casi della vita?

Dal gruppo Facebook: CONTRO POVIA E IL BRANO SUI GAY CHE GUARISCONO DALL'OMOSESSUALITA'
0

Buon Natale anche....

http://www.incredimail.com/italian/gifts/christmas-2008-player.aspx?mid=4

A tutti gli animali fortunati e a quelli sfortunati.
0

Buon Natale!



Vlad indossa sulle braghe del pigiama uno splendido maglione azzurro polvere nuovo di zecca che lo ringiovanisce di sei mesi, Didi un abitino natalizio con gonna a sbuffo, Lollo un maglione blu da adolescente, Api una vestaglia nera di velluto...
Faremo un brunch, come sempre il giorno di Natale.

Vorrei che arrivasse a tutti voi un abbraccio forte forte...

mercoledì 24 dicembre 2008

9

Buon natale a Mailat

ROMA — Romulus Mailat, il romeno che la sera del 30 ottobre 2007 stuprò ed uccise la signora Giovanna Reggiani vicino alla stazione di Tor di Quinto, agì da solo. Ed ha avuto la condanna a 29 anni in primo grado e non l'ergastolo perché «la Corte, pur valutando la scelleratezza e l'odiosità del fatto, commesso in danno di una donna inerme e, da un certo momento in poi esanime, con violenza inaudita, non può non rilevare che omicidio e violenza sessuale sono scaturiti del tutto occasionalmente dalla combinazione di due fattori: la completa ubriachezza e l'ira dell'aggressore, e la fiera resistenza della vittima». [...] «In assenza degli stessi fattori — si legge — l'episodio criminoso, con tutta probabilità, avrebbe avuto conseguenze assai meno gravi ». Mailat, invece, a causa della reazione della vittima «non riesce ad averne ragione a mani nude» e deve usare il bastone. Però il romeno «all'epoca era ventiquattrenne, incensurato, e l'ambiente in cui viveva era degradato.
Grazie a Catia per lo spunto. L'argomento è sicuramente forte, e non è uno dei temi che ci piace trattare sul nostro blog, ma trattandosi di cosa avvenuta nel nostro mondo, che avrebbe potuto perfino coinvolgere qualcuno di noi, una nostra amica, parente, compagna, moglie, mi pare giusto che si rifletta per bene su quel che accade quando i valori si capovolgono, quando la colpa ricade non su chi commette il reato ma su chi lo subisce, quasi ci si dovesse rassegnare a vivere da comprimari, da marionette nelle mani altrui, per subirne i capricci e le ire.
Si resta di sasso davanti a queste motivazioni: un essere spregevole viene salvato dall'ergastolo facendo ricadere sulla sua vittima, preda del suo raptus sessuale, la colpa del suo accanimento omicida. Se la donna fosse stata consenziente, se fosse stata più remissiva, se fosse stata più disposta a farsi violentare da questo ubriacone venuto al mondo per un errore dei suoi genitori, probabilmente sarebbe uscita viva dall'episodio criminoso: violentata, picchiata ma non randellata con un bastone.
E' una buona occasione per tutti i violentatori maniaci e alcolizzati che vivono nelle baracche delle nostre periferie: si possono togliere lo sfizio con la certezza di avere davanti pochi anni di carcere, se riusciranno a far restare vive le proprie vittime. Magari qualcuno sarà disposto a mettere a disposizione altrui la propria moglie per confermare le tesi della sentenza. Poi il colpevole potrà sempre fare appello ai principi della costituzione, quelli della rieducazione carceraria, cercando comprensione in qualche anima bella...
Che schifo, altro che riforma della magistratura: qui ci vorrebbe una rifoma dei magistrati.
16

Auguri...

http://www.incredimail.com/italian/gifts/christmas-2008-player.aspx?mid=6

martedì 23 dicembre 2008

13

e per finire, in veste di ApithePres (the bestPres all around the world, indeed)



oppure

http://www.youtube.com/watch?v=jBca8VL2zVI&eurl=http://video.google.it/videosearch?sourceid=navclient&hl=it&ie=UTF-8&rlz=1T4SUNA_itIT278IT279&q=you'reiurl=http://i3.ytimg.com/vi/jBca8VL2zVI/hqdefault.jpg&feature=player_embedded

Dedicato alle ragazze del blog.
Siamo una forza!

Piapi
11

Auguri a MaKiTeVole



Insomma, visto che siamo un bel gruppo... che tutti noi amiamo i libri...
ho pensato di scambiarci gli auguri sotto questo albero (i doni sono i libri).
So già che Maria (sono rassegnata, cosa devo fare) e Catia scriveranno magari sotto il terremoto, ma cosa ci vogliamo fare? Sono le due 'fuori tema' del blog...
A parte gli scherzi...
Grazie grazie grazie per il contributo che date, Tutti.

Rexino (il mio preferito, cosa devo farci) che rompe sempre i maroni
Haga, new entry, spero rimanga
Daniela che ci legge ma non entra
Catia che quando entra sfonda
Robi Ben, lupo dal passo felpato (a proposito, stamattina alle 7 - fonte attendibile - hanno visto 2 lupi, davanti al bar. forse avevano mangiato il cornetto post-discoteca)
Max Bury che entra, esce, e non mi ha ancora spiegato come allevare Naty la Nutria che è sempre più viziata e ormai pretende i colpi di sole sulla pelliccia e i buchi nelle orecchie.
Maria con i suoi battiti d'ali (che sta diventando birichina)
Duccio, un tesoro
Pino che a volte arriva poi sparisce
Marco P. che spero tiri su le penne perché gli voglio bene.
Adibì nipote, che amo con cuore di zia.
Paolo Pablo, mio fratello.

Io lo so che sto dimenticando qualcuno, me lo sento.... ma chi?
Se vi ho dimenticato, scrivete un commento acido, vi inserirò nel post.

E insomma, per concludere:
Tanti baci, ma tanti ma tanti:
Dal MaKiTeVole team:
Api
Dida
Mik (e vabbè)
Vlad.

Dài, ragazzi, ripartiamo con il nuovo anno.... ma aggiornereremo appena riusciamo, digestione permettendo.


Sono commossissima.
12

Miiiii, Terremoto!

Una scossa di terremoto è avvenuta alle 16,24 al confine tra le province di Parma e di Reggio Emilia, alla profondità di circa 6 chilometri a Quattro Castella. Il sisma è stato nettamente avvertito in tutto il centro e nord Italia data l'intensità di 5,2 gradi della scala Richter. Secondo le prime testimonianze dalla zona dell'epicentro, non dovrebbero esserci particolari danni o feriti anche se sono state subito avviate le verifiche. In alcune zone sono state segnalate interruzioni sulle linee telefoniche.

DUE SCOSSE - La scossa principale delle 16,24 (con epicentro a 44,64 N e 10,49 E) di magnitudo 5,2 della scala Richter, è stato preceduto alle 16,18 da una prima scossa di circa 3,5 gradi (con epicento a 44,60 N e 10,57 E) presso Vezzano, quindi a sud-est dell'epicentro principale, a una profondità di 20 km.

PROBABILE ASSESTAMENTO - «È stato un terremoto abbastanza forte, ma non certamente distruttivo», ha commentato Enzo Boschi, presidente dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. «Prevedo che non ci siano stati danni perché in passato si è costruito bene. Si tratta di un tipico terremoto di quella zona dell'Appennino settentrionale, come ve ne sono stati anche altri del passato; probabilmente vi saranno scosse successive nelle prossime ore o nei prossimi giorni, tipiche di assestamento, ma saranno tutte minori di questa», ha concluso Boschi.

TEMPORANEA INTERRUZIONE LINEE FERROVIARIE - Ferrovie dello Stato



Che fifa!
Una scossona (ona ona) di terremoto ha infranto la tranquillità pomeridiana.

I nani si sono spaventatissimi, i cani manco se ne sono accorti.

Epicentro a Traversetolo, provincia di Parma, a 20 km da qui.
Tremo per il distributore di gas metano di Ben.
0

e per non dimenticare.



Scusatemi, ma in questi giorni abbiamo il dovere di pensare a chi sta peggio di noi...
Un abbraccio a tutti.

lunedì 22 dicembre 2008

7

A Rebours...



Eccovi accontentati... A Rebours.......

0

Piccolo spazio pubblicità



Avete bisogno di una fotografa che scatta fotografie particolari?
http://www.insolitevisioni.it/HOME.html
4

Buon Natale a tutti.

Da oggi vi ammorberò di video natalizi.



Buon Natale
e
Buon Natale
e
Buon Natale
a tutti, ma tutti, ma proprio tutti!
3

Il tuo sostegno per Ma Ki Te Vole

Cara Lettrice, Caro Lettore,
questo blog chiude il 2008 con soddisfacenti risultati editoriali: secondo una ricerca del Pinkerton Center for Mental Diseases, ci collochiamo al 327° posto mondiale tra i blog seguiti da persone con disturbi mentali, mentre la classifica annuale del Journal of Bullshit Press ci vede addirittura al 264° posto precedere il blog del dottor Matsuko Daidiota, padre della cibernetica all'acqua di rose nel distretto minerario di Ofukawa.
Ovviamente il merito va equamente diviso con Voi Lettori, che con tanta pazienza e passione ci seguite nonostante la difficile situazione internazionale.
Purtroppo i nostri sforzi, per garantirvi ogni giorno un prodotto editoriale di qualità, rischiano di essere vanificati dal fatto che le nostre attività lavorative ci impediscono di dedicarci a tempo pieno ai contenuti del blog stesso.
Dal prossimo mese di Gennaio, però, tutto cambierà: ognuno di noi abbandonerà il proprio lavoro e vivrà grazie alle offerte che ciascuno di Voi lettori, nella sua magnanimità, vorrà elargire nel caso in cui voglia ancora partecipare alle nostre fantastiche iniziative blogghistiche.
Per aiutare anche i più incerti, abbiamo approntato una tabella riepilogativa:
Anno 2009
Socio pezzente: € 1,00
Socio amico: € 1500,00
Socio fico: € 2000,00
Socio fichissimo: € 3500,00
Socio eccezionale: € 5000,00
A eccezione di socio pezzente, tutte le iscrizioni prevedono i seguenti contenuti gratuiti:
1 cena a casa di Api
1 pernottamento b&B a casa di Api
1 consulenza catastale da parte di Vlad
1 giornata al mare in compagnia di Mik (bibite a Vostro carico)
commenti illimitati ai nostri post sul blog.
E allora, cara Lettrice, caro Lettore, non indugiare!
Soltanto ai primi 1000 daremo una incisione a olio ben temperato di Justus Von Eschenbauer, con sigillo di autenticità apposto da Vlad.
L'occasione ci è gradita per augurarvi Buone Feste.
La direzione blogghistica

domenica 21 dicembre 2008

3

Natura vs cultura

Il trionfo della natura o della morte?
Il triste trionfo di entrambi: l'uomo vittima del cinghiale vittima di altri uomini.
Con la differenza che, a quella battuta di caccia, avrebbe volentieri evitato di partecipare da protagonista.
Come reagiremmo se un intruso a casa nostra ci venisse incontro puntandoci un fucile, o guardandoci con sguardo minaccioso?
3

Terra, acqua, aria

Manca il fuoco, ma tanto non fumo.
3

Facebook: è Natale!

Mi sono babbanatalata su Feisbuc.

http://apps.new.facebook.com/santa_yourself/intro.php?source=profile&from_user=1552797766

Però non so se voi non iscritti potete entrare.
Tié.
7

regalo di Natale per Catia e Pippo

se non avete questa non valete nulla!!!!
la troverete sotto l'albero:
solo 75 esemplari a 900.ooo euro (li ho comprati tutti così l'avrete solo voi).

Api the generous Pres.
3

C'eravamo tanto amati...




... vent'anni fa. Ora ci amiamo di più.
Buongiorno
7

Starry starry night...


Capodanno a Imperia - Vent'anni fa...

sabato 20 dicembre 2008

7

Poi dice...


Poi dice che sono più vanitose le donne.

Ma quando mai avete sentito Catia, Maria o me, dire:
"Son più bella io"
"No, io"
"No, togliti gli occhiali che sembri Tina Pica".
"E tu taci che ciai la panza"...


Mi viene in mente la matrigna di Cenerentola:
"Ragazziiiiiii...."

Siete tutti affascinanti, voi omini di MKTV, anche Rexito che sembra un Keith Richards invecchiato male (dice lui, magari è un po' peggio, pure)...
comunque sto cercando di convincere il figlio del mio friend tirolese, che studia medicina, a fare la specialità da chirurgo plastico e non da oculista, giusto per fare da cavia: tira di lì, alza di là, liposuggi di qui... aumenta il labbrino superiore... così.

Mica per esser vanitosi.
Solo per curiosità.

A tutti, ancora una volta:

You're so vain, Carly Simon
http://www.youtube.com/watch?v=8gUF9G4N-tE
and
http://www.youtube.com/watch?v=7B7bVD_DkM4

A proposito, ma quanto è bella????

venerdì 19 dicembre 2008

30

rex I feel very sorry

http://video.google.it/videosearch?q=rolling+stones+-+saint+of+me&hl=it&emb=0&aq=-1&oq=#

è tutto quello che riesco a fare.
non riesco a postare il video.
vabbè accontentati del link.
11

Tamara de Lempicka



CHE CLASSE!
duccio
and
api4president

(anche se nel mese di dicembre è Pandorina bella...)
5

Die Zauberflöte - Der Hölle Rache kocht in meinem Herzen



Der Hölle Rache kocht in meinem Herzen,
Tod und Verzweiflung flammet um mich her!
Fühlt nicht durch dich Sarastro Todesschmerzen,
So bist du meine Tochter nimmermehr.
Verstossen sei auf ewig,
Verlassen sei auf ewig,
Zertrümmert sei'n auf ewig
Alle Bande der Natur
Wenn nicht durch dich Sarastro wird erblassen!
Hört, Rachegötter, hört der Mutter Schwur!
4

Per quella snob di Pandora...



Buone Feste, Pandy!
0
http://parma.repubblica.it/dettaglio/Presunti-maltrattamenti-denunciati-due-canili/1561839?edizione=EdRegionale
18

Emzioni, Lucio Battisti




poi ne metterò una un po' più allegra.
ora mi è venuta in mente questa.
e non rompete.

giovedì 18 dicembre 2008

28

Chi non lavora non fa l'amore...


http://www.youtube.com/watch?v=qvAOr7PVYis
proprio una piccola incursione (una piccola distrazione dal continuo e pressante lavoro...) per riportare le dissertazioni a livelli alti;
altrimenti Prinxr si deprime... e non arriva a fine anno.
Così accontento anche Mary (che approverà) e Catia (che potrà aggiungere un tassello alla sua nuova collezione...).

Il grande Gershwin interpretato dal bravissimo Fresu; vi consiglio vivamente il cd, sia nella sala della musica che in auto (meglio se è una Nissan X-Trail..., anche se devo confessare che il mio vecchio impianto Alpine della Multipla Capriolet suonava meglio).
Cuiao belli, torno al pensatoio
0

Canile della Martinella, Parma

Finalmente la situazione vergognosa di questo canile è stata denunciata.
Per anni, con la vecchia gestione, l'aiuto esterno di volontari e veterinari è stato rifiutato, per ovvie ragioni.
Da qualche settimana, sembra che la situazione stia sbloccando, e che la nuova Presidentessa abbia dichiarato l'assoluto bisogno di volontari per migliorare la situazione degli oltre 400 cani ospitati.
Il canile ha bisogno di aiuto, di qualsiasi aiuto: dallo stare direttamente con i cani, all'organizzare raccolte di beneficenza, alla incentivazione delle adozioni tramite divulgazione delle fotografie dei cani, alla tenuta della contabilità, a prestazioni veterinarie,
Il Canile cerca persone serie, motivate e pronte a sostenerlo apportando idee e impegno.

Aiutiamoli, lo meritano.

andate sul sito: http://www.amicicani.com/

e leggete le news del 13.10.08.
http://www.amicicani.com/index.php?oper=newsleggi&id=325

e queste, con il video.
http://www.amicicani.com/index.php?oper=newsleggi&id=354
2

Un eroe


È una storia dura ma che riscalda il cuore… con una foto di John Gebhardt in Iraq.
La moglie di John Gebhardt's, Mindy, ha detto che l’intera famiglia di questa piccola bambina è stata sterminata. Gli insorti volevano uccidere anche la bambina e così le hanno sparato alla testa… ma non ci sono riusciti. È stata curata nell’ospedale di John e adesso sta guarendo ma continua a piangere e a lamentarsi. Gli infermieri hanno detto che John è l’unico che sembra riuscire a calmarla per cui John ha passato quattro notti tenendola in braccio mentre tutti e due dormivano su quella sedia. La bambina continua a migliorare.

John è un vero eroe di guerra e rappresenta ciò che il mondo occidentale sta cercando di fare.

Questo, amici, merita di essere condiviso con il mondo! Fatelo!

32

sapete cosa faccio?


Vado a prendere il nanolorenzo a scuola e me lo porto fuori a pranzo.
Tiè.
2

Mah


Una pasticceria si è rifiutata di scrivere il suo nome: niente torta per il compleanno
del piccolo Hitler del New Jersey

I genitori sono negazionisti vicini all'organizzazione nazista Aryan Nation

Come ogni bambino, anche il piccolo Adolf di tre anni aspettava con ansia la sua torta di compleanno. Quest'anno però resterà probabilmente senza perché la pasticceria del supermercato vicino a casa ha rifiutato di scriverci sopra il suo nome. Il piccolo si chiama Adolf Hitler Campbell. Il padre, il 35enne Heath Campbell, si è recato in un supermercato di Greenwich (New Jersey) per ordinare una torta di compleanno alla panna montata con inciso il nome del figlio. Scriverci «Adolf Hitler», però, per il responsabile della pasticceria ShopRite era evidentemente una pessima idea. Ha rifiutato l'ordinazione.

http://www.corriere.it/esteri/08_dicembre_17/torta_compleanno_elmar_burchia_ca89c6d6-cc2b-11dd-bd86-00144f02aabc.shtml


Guarda, Adolf, la torta te la regalo io. Spero che riuscirai a crescere sano mentalmente, topolino, e che a diciott'anni farai la scelta di cambiare nome ed uscire di casa.



mercoledì 17 dicembre 2008

11

Io ci metto la faccia

Visto che da più parti mi si accusa di voler restare nell'ombra, e voler dileggiare chi invece mi ha offerto un letto e un pasto caldo (o era un letto caldo e un pasto?), io mi mostro al mondo, confidando nella vostra clemenza e comprensione.
11

One consiglio:

Ma secondo voi.
Che settore dovrei seguire, come narratrice.

Mi aiutate nel melmoso percorso?
24

Totocopie


No, non è un refuso, ma una sfida.
Sfido gli altri autori di MaKiTeVole People a fare un 'totocopie' delle copiedei loro libri vendute nel 2008.
Al 31.12.2008 si chiuderanno i conti per la liquidazione delle royalties e gli editori saranno obbligati a darne notizia agli autori (forse a febbraio?)

Io dico che THT ha venduto 302 copie.
Mi piacerebbe che Ben, MaxBury, Paolo Federici ecc. facessero il loro conteggio teorico... dài.
7

per ben

Una piccola donna inglese. Questo e niente di più. Ecco spiegata al grande pubblico Brenda Blethyn… Una piccola donna inglese che non ha paura di apparire sfatta, senza trucco e spettinata in un film di rigore come Orgoglio e pregiudizio (2005) dove, per maestria e convincimento, dà perfino del filo da torcere a un mastodontico Donald Sutherland. Una piccola donna inglese che sa stare a proprio agio sul palcoscenico quando le luci illuminano la sua figura e lei si lancia in un divertente monologo comico o in una canzone, anche se nel privato cerca di mettere i bastoni fra le ruote al figlio che si sta lanciando in una relazione sentimentale (Il matrimonio è un affare di famiglia, 2007). Pochi direbbero che questa piccola donna inglese sia stata plurinominata all'Oscar, eppure è così. Perché la piccola e paffuta Blethyn sa essere molto divertente quando vuole, ma anche decisamente commovente. Ti fa piangere, ti fa ridere e questo è molto raro in un'attrice. È un'interprete intelligente, originale e molto ben preparata. I suoi personaggio, fragili e forti, allo stesso tempo, sono estremamente simpatici. È proprio impossibile non innamorarsi di questa piccola donna inglese.


Oh, Ben: uguale uguale ad Api.
10

per sfinimento...


A gentile richiesta di Catia che mi fracassa i maroni da tre mesi...
ecco a voi le pubenda di Meranooooo.
(Peccato che Rex non ci legga, in questo periodo, le attendeva con ansia.)

martedì 16 dicembre 2008

19

La coppia



Tengo a precisare che queste due persone le conosco solo di vista.
4

Per Paolo Pablo, per me un fratello.


Per Elena, perché ora possa ricominciare a volare.

Funeral Blues - W.H. Auden

"Stop all the clocks, cut off the telephone,
Prevent the dog from barking with a juicy bone,
Silence the pianos and with muffled drum
Bring out the coffin, let the mourners come.

Let aeroplanes circle moaning overhead
Scribbling on the sky the message He is Dead.
Put crepe bows round the white necks of the public doves,
Let the traffic policemen wear black cotton gloves.

He was my North, my South, my East and West,
My working week and my Sunday rest,
My noon, my midnight, my talk, my song;
I thought that love would last forever: I was wrong.

The stars are not wanted now; put out every one,
Pack up the moon and dismantle the sun,
Pour away the ocean and sweep up the woods;
For nothing now can ever come to any good."


Fermate tutti gli orologi, staccate la cornetta,
date al cane un osso succulento prima che si metta
ad abbaiare, zittite i pianoforti e al cupo segnale
del tamburo portate fuori il feretro, parta il funerale.
Alti gli aeroplani s’avvitino con voce di sconforto
scarabocchiando in cielo la notizia: E’ Morto.
Mettete un nastro nero al collo bianco d’ogni piccione,
fate indossare ai vigili guanti neri di cotone.
Era il mio nord, il mio sud, il mio ovest, il mio est,
la mia settimana di lavoro e il mio giorno di festa,
il mio meriggio, la mia notte, la mia parola, il mio canto.
Sbagliai a pensare eterno quest’amore – ora so quanto.
Le stelle non servono più: spegnetele una a una;
smontate il sole e imballate la luna;
strappate le selve e scolate tutto il mare.
Nessun piacere potrà mai tornare.
0

Bravo Valerioooooooooooo


VALERIO VARESI VINCE AL FESTIVAL GIALLO E NOIR SASSARI
SASSARI, 13 DIC - Valerio Varesi, autore di "Oro, incenso e polvere", edito da Frassinelli, è il trionfatore della seconda edizione del festival del giallo e del noir Mediterraneo, il concorso letterario organizzato dall'associazione culturale Iolaos, in collaborazione con il Comune di Sassari.
La giuria formata da magistrati, avvocati, operatori di polizia e cronisti, ci ha riflettuto a lungo: più di tre ore di consultazioni per eleggere il vincitore. (Ansa)



Alé alé alé... finalmente, Vale!

sabato 13 dicembre 2008

Archivio blog