mercoledì 11 marzo 2009

5
L’egoista prende forma dinanzi a occhi acerbi desiderosi di scoprire, toccare, soffrire: è uno specialista nel suo genere. Alice è la prescelta, donna fragile e vittima silenziosa del nuovo modo di concepire i rapporti, aperti e incondizionati, instabili e sfuggenti. Ossessione e rancore, gelosia e dipendenza, si rivelano sfaccettature di un amore impari, parenti di sangue della solitudine, da cui Alice tenta di sfuggire.
Con lei esploriamo le fasi della crescita, la difficile lotta per giungere alla maturità, un percorso
doloroso alla ricerca della propria identità: l’epilogo di una guerra interiore, e la lenta rinascita che conduce all’equilibrio.

Note: L'Egoista è anche un'opera teatrale; la sceneggiatura è a cura dell'autrice e del regista MaurizioFelisati, presidente dell'associazione Conteatrovivo nella provincia di Milano.



SPEED READ
SESTA EDIZIONE 14 MARZO 2009

Ore 16,00 a Milano, Libreria Archivi del 900 via Montevideo 9

http://www.serviziculturali.org/PDF/SESTO%20SPEEDREAD.pdf

Api ha letto il libro e lo trova davvero speciale.
Un abbraccio di lirica, ironia, narrativa scorrevole ma matura e ricercata.
Brava Iacobbe!

5 commenti:

maria ha detto...

Grazie Pia, sei un tesoro.
Sapevo che ti sarebbe piaciuto.
Ora mando il link a Monica: scoppierà di gioia, lo so!!!!!




Monica, hai visto che sorpresa???

api ha detto...

se lo merita.
è proprio brava.

dille di contattarmi su faccialibro.

Monica ha detto...

Grazie Pia, grazie Maria, davvero un risveglio bellissimo oggi!!! Splende il sole, profumo di primavera e sboccia un commento su questo blog che fa fiorire un grande sorriso sul mio volto (voi non mi vedete, ma è così, vi assicuro).
Lieta che il libro sia piaciuto e vi aspetto allo Speed Read, questo sabato alle ore 16.00 (mi piacerebbe tanto conoscerti Pia).
Buona lettura e buona giornata a tutti!!!

duccio ha detto...

API4P....meglio tardi che mai...finalmente "hai trovato" L'EGOISTA.

Mi pace farti condividere:

Duccio Giovedì, 06 Marzo 2008
CHEZ_SOTIS

L' EGOISTA.... carissima Fenice
Ti ringrazio per avermi regalato, tempo fa, l'opera prima di Monica Iacobbe, L'EGOISTA.
L'ho letto.
Lucido e impietoso flashback con tecnica efficace, senza affreschi e pitture leziose s'affida alla spatola a pennellate fitte e asciutte, a colori decisi come il tratto per raccontare una passione intensa quanto ignorata, dedicata quanto non pervenuta, fiduciosa quanto delusa.
Una lei ricca di sentimenti, passione, calore, sogni, risorse ed un lui evanescente, indefinibile, bella forma senza sostanza, disattento fino alla cecità.
Il vocabolario moderno e aggiornato, la padronanza dei percorsi reconditi dei sentimenti, la consapevolezza matura nell'introspezione evita al breve romanzo l'effetto "amore infelice_cuore infranto".
Mi ricorda i lavori di un amico collega scultore che intagliava il legno, con decisa preferenza per l'ulivo; e li a lavorare di sgorbia e scalpello a tirare fuori certi "cristi" che rimanevano negli occhi, passando per il cuore.
Capitando porgi un abbraccio entusiasta a Monica a mio nome; compiaciuto lettore.
A te..... A , B & :- )
duccio

Confermo tutto, a quasi un anno di distanza e rinnovo entusiasmo e saluti d'annata
duccio
_______________
MONICA, verrò anch'io a conoscerti e a farti festa :-)

api ha detto...

Monica, sei anche su faccialibro, per dire.

Archivio blog