venerdì 9 gennaio 2009

24

CAMPIELLO 2008... Scoop!!!


Le scarpe che Pia indossava al Campiello 2008: Rosso Amore, nuova nuance lanciata dalla sig.ra Cibraro, portatrice di agio. A fine serata le suddette scarpe sono state lanciate dalla Apipresidenth in segno di protesta e di sdegno per la vittoria annunciata. Per amore della letteratura ha percorso Venezia fino al parcheggio come una carmelitana scalza. Grande Pia, grande Presidenth con l'acca!

24 commenti:

api ha detto...

intanto.
non erano quelle.
poi non le ho lanciate, infatti le ho ancora, anche se non le metterò mai più, probabilmente.
poi, la moglie del portatore di agio si chiama cibrario...
infine, non ero scalza ma ho indossato le mie mitiche Birkenstock, con gioielli della nonna e vestito da sera.
infine... non sono Presidenth ma Depress.
ma se tu invece di parlare di scarpe facessi un bignamino della serata tipo quello che facesti per LeS??

Catia ha detto...

Suvvia i nomi non li ricordo non avevo che occhi per Marzotto e anche tu! La storia di Giulio è indecente.

api ha detto...

Bugiarda!!!!!!
mentre io mi sdiliquivo per marzotto tu correvi a stringere la mano a Bondi (Dio mi sento male) e a quella mummia labbruta di Inge Feltrinelli.

Opportunistissima donna mannaggia a te.

e mentre marzotto stava arrivando e gli stavo dedicando il mio sorriso più smagliante... sono arrivati pino, vlad e carla.

api ha detto...

però marzotto è piccolo di statura, se ci pensi. e la su' mamma mi sembra una figurina un po' ingombrante.
ti ricordi quando ha gridato: "Brunooooo sei un mitoooooo" a Vespa.


Miiii.
vergogna.

Catia ha detto...

e' vero mi stavo lavorando Bondi e la Feltrinelli, faccio proprio schifo, femmina opportunista e arrampicatrice sociale.

Catia ha detto...

ricordo, ricordo e la paccottiglia di brillanti che aveva, quel serpentone al braccio e al dito, più che suo figlio, ero abbagliata dai diamonds!

Catia ha detto...

e quei molliconi in smoking che erano nel nostro palco? E i tramezzini che ti sei calata al centro commerciale, ingozzata di tramezzini pazzesca, e che c'hai al posto dello stomaco...

Catia ha detto...

cavolo mo me ne sono accorta, oltre deficiente so pure ciecata

api ha detto...

ma sei proprio presbite.
non hai visto che la gobba come i cammelli.

sì, e quelle vecchie babione che si sono piantate davanti a noi nel palco, noi povere tapine, e quell'inglesina con il vestito a scaglie che di essere lì non gliene poteva fregare meno??
dòi dòi sfoghiamoci.

api ha detto...

e poi rosso amore non era la vincitrice, ma forse cinzia tani...
lei era rossovermiglio.

dì, e io che ho lasciato metà delle mie cose nella hall dell'hotel mentre guardavamo l'ospedale di... di... cos'era?

e la biografia di claudia gerini, no, parliamone...

Catia ha detto...

e la bambolona di Sgarbi...
no era rosso amore il libro dell'agiata, ricordo il video, le ultime parole... era di un colore rosso amore, poi abbiamo vomitato tutti i tramezzini nel palco, ricordi?

api ha detto...

nooooooooooooo
zucca vuota!
il colore rosso amore era l'altra.
quello era rossovermiglio (il titolo) e ridevamo per quello!
ma perché non ho rita levi montalcini come amministratore, perchéééé.

api ha detto...

per chi non c'era:
http://www.premiocampiello.org/confindustria/campiello/istituzionale.nsf/($linkacross)/78f0a4929e949227c12574650035ae9e?opendocument&language=IT

Bianca ha detto...

Ragazze siete grandi.
Ma che dico, immense.
Le scarpe potevano anche essere ballerine rattoppate, nulla sarebbe cambiato.

Catia ha detto...

e vabbè hai ragione tu! E le toccatine di vespino ai vitini di vespa delle scrittrici glam, e la hola per Riello, Signori e Signore Sanremo gli fà una pippa al Campiello!

api ha detto...

come va blanche?
hai bisogno di scarpe grosse e cervello fino?
il nostro mik sicuramente può volare ad amsterdam con le sue ali da pipistrello, organizzarti il trsloco in dieci minuti poi rientrare a scattare foto improbabili di fianco a casa sua.
pls don't exhitate, contact him!

api ha detto...

guarda, catia.
altro che sanremo.
è più divertente la sagra della vacca più bella di campora (giuro c'è)

api ha detto...

e io che ero convinta di essere in prima fila (chissà perché) e ho avvisato mezza europa e poi ero guvita (parmigiano) in nona fila nel palco??????????
ma secondo te: io e te l'abbiamo poi visto, il campiello?

Bianca ha detto...

Un po' malinconica api... questi cambi repentini di vita non sono mai facili ma sarà il primo di una serie che comincia con il trasloco.

Baciotti.

Catia ha detto...

la sagra della vacca è competenza mia, accettano bovini irlandesi?

Catia ha detto...

no io vedevo il tuo dito medio perennemente alzato...

Catia ha detto...

Bianca vieni in Italy?!Torna a casa tua, lascia perdere i Paesi Bassi

api ha detto...

Bianca: il trasloco per quanto mi riguarda è sintomo di panico ma anche di vita nuova.
L'ultimo trasloco l'ho fatto con la caviglia rotta e le stampelle (infatti ho stra-sppoggiato la caviglia e ogni tanto mi cede, ma non dirlo a Vald)

dài... ci siamo noi a sostenerti moralmente.

a volte mi viene il magone per quello che ho lasciato, più che altro i riti, le amicizie (e questo è sbagliato perché le amicizie devono continuare a prescindere) le comodità per i Vladapini...
ma le scelte si fanno quando si è convinti e... nonostante sto caz di neve e il carattere dei montanari... io qui sto bene.
QUESTA E' CASA MIA.
coraggio, blanche, siamo tutti con te (eh, dirai, e chi vi vuole, con il casino che ho?!)

comunque è un fuori tema pure questo, mannaggia.

api ha detto...

e alla sagra della vacca più bella di campora sono ammesse solo vacche emiliane.
tiè.
ma tanto tu cosa ne sai della bellezza della vacche.
le ricevi a tranci.

Archivio blog