martedì 13 gennaio 2009

19

Svegliaaaa!


Lacatia, a che ora pensi di alzarti?
Ma cosa hai fatto stanotte.
Sei caduta da tacco ventisei ballando il tango?
Qui si lavora.
SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAA

19 commenti:

claire ha detto...

Mia cara, come avrei capito non sono una blogghista nell'anima. Mi sono più congeniali le lunghe conversazioni davanti al fuoco (o a una bella caponata, o grigliata, o...), le lettere in stile ottocentesco con lunghe frasi elaborate che devi rileggere dieci volte perché ora che sei arrivata alla fine non ti ricordi più qual era il soggetto, le narrazioni, per quanto sintetiche, ma prive o quasi di punti esclamativi e con tutte le maiuscole e le virgole al proprio posto.
Però stamattina ci tengo a salutarti, sia pure in stile austeniano. Qui è Sant'Ilario, e lì?

xenia ha detto...

buondì, inteso come merendina ( che adoro). già dato col lavoro all'alba, preparato tre test e trascritto nel mio personale quadernone un'idea per nuovo libro balenata ieri notte nel dormiveglia. mi sa che il vs forum mi sta portando bene.
intanto la' fuori dalla finestra, il mondo gocciola mocciosamente, i muri colano i rami stecchiti sembrano neri, le foglie del leccio però ci guadagnano in pulizia ( e pure i marciapiedi).

api ha detto...

Ma buongiorno, madame Claire. In tuo onore usero tutte lamiuscole.
Anche qui è il tredici gennaio, ma non è festa.
Il patrono, qui è San Cassiano, la prima domenica di Agosto.

Buongiorno a voi, ragazze, spero abbiate votato secondo coscienza (con la i senza i. boh. e ciliegie o ciliege)

Claire mi rispieghi la regola che me l'avrei detta seimila volte ma alla mia età le cose le dimentico?

Xenia, avevi dubbi?
MaKiTeVole porta bene davvero.

piramide ha detto...

piuzza sul sito mondadori c'è il booktrail di paolina -caricalooooooooooooooooooooo

api ha detto...

Mannaggia a te,
In più alto (ma te pensa che nick), a Parma è festa e Feltrinelli è chiuso.
Ma giovedì vado in città e me ne piglio due, uno per me uno la Bib, così il mio credito sale a 120 euro che vedrò forse in agosto..

api ha detto...

Ho sbagliato post. Amen.
Vado, agli ordini.

xenia ha detto...

Son forse un poeta?

No, certo.

Non scrive che una parola, ben strana,

la penna dell'anima mia:

follia.

Son dunque un pittore?

Neanche.

Non ha che un colore

la tavolozza dell'anima mia:

malinconia.

Un musico, allora?

Nemmeno.

Non c'è che una nota

nella tastiera dell'anima mia:

nostalgia.

Son dunque... che cosa?

Io metto una lente

davanti al mio cuore

per farlo vedere alla gente.

Chi sono?

Il saltimbanco dell'anima mia.

w Palazzeschi!!!

claire ha detto...

Plurale dei sostantivi che terminano in "cia" e "gia": se la desinenza è preceduta da vocale, la i rimane, se da consonante la i se ne va. Perciò ciliegie, camicie, valigie, rocce, piogge, frange. Ma, attenzione, sciatalgia fa sciatalgie!

api ha detto...

yaaaaaawn.
ma coscienza?!

claire ha detto...

Coscienza si scrive così, basta guardare il vocabolario (gnegnegne). Adesso basta, mi sento una vecchia (quale sono) professoressa (quale non vorrei mai essere) acida (faccio di tutto per non diventarlo). Ma il dizionario è un bel libro, veh!

api ha detto...

ah, sì.
è vero.
il dizionario.

galletto amburghese ha detto...

Chicchirichiiiiiiiiiiiiiiiiiii

api ha detto...

no, galletto, grazie per l'aiuto ma Lacatia non si sveglia.

galletto ha detto...

Catiaaaaaaaaaaaaa, gurda che se fra tre minuti non sei sul blog, la pia becca due voti!!!

api ha detto...

Beh, direi che me li merito.

chicchiricchi ha detto...

Fatto, così impara la dormigliona.
Pia 31 Catia 16, eh eh.

api ha detto...

ma povera lacatia.
mi mancherà.

api ha detto...

Uuuuuuuuuuuh.
è sveglia, ha appena letto una mia mail.
ma è incredibile, già sveglia!!!!!!
Buongiorno, tacchina, dormito bene?
Mentre tu sognavi qui si lavorava come pazzi.

Anonimo ha detto...

E noi si votava la Pia come pazzi! Quello che è giusto è giusto!

Archivio blog